lunedì 19 settembre 2011

Canzoni.

Ci sono delle canzoni che, personalmente, considero cantilene nauseanti e insopportabili, e sono quelle delle pubblicità.
Non intendo -non che siano meglio- le canzoncine create ad hoc per certi spot, quelle melodie del cazzo con quattro note in croce + imbarazzante testo riguardante il prodotto che, per qualche astruso motivo che ancora mi sfugge, dovrebbe invogliare il cliente ad acquistare il suddetto prodotto, anziché farlo sentire come un essere -relativamente- intelligente a cui sia appena stata proposta una canzoncina del cazzo con una rima da prima elementare e nessun argomento valido e fondato sul perché cazzo comprare quel prodotto. Irritante, sì, comunque, ma non è quello a cui mi riferivo. (la morale è ancora quella, fai merenda con girella! che cazzo ho, 4 anni?)
Intendo le canzoni vere, pre-esistenti, appiccicate come sottofondo ad immagini esaltanti su quanto sia figo un prodotto. Così, senza alcuna attinenza.
Esempio.




Ho una cosa come 10 anni e sento ogni cazzo di giorno questa canzone abbinata all'immagine di un'orrida monovolume grigia che gira senza senso per strade deserte.
Dati i miei gusti e esperienze il grigio è un colore deprimente, macchina vuol dire odore di polvere e di moquette, noia, caldo assurdo e puzza di benzina, nausea da mal d'auto. E le monovolume sono proprio orrende.
Quindi la data canzone mi fa cagare a prescindere.
Passano gli anni, scopro che canzone è, e non ci posso fare niente, omg i ramones siii che fighi bla bla bla, ma per me questa canzone sarà sempre grigio-nausea-puzza-noia.
Tipo arancia meccanica, quando per fare il lavaggio del cervello al protagonista gli fanno vedere scene violente e nel frattempo gli causano malessere fisico; solo che nel mio caso, cazzo, funziona. Lui alla fine del film si vede in una vasca piena di schiuma con una gnocca paurosa seminuda che si dimena, io invece non potrò mai godermi questa canzone. Oggettivamente riconosco che è figa, merita e tutto quanto, ma non posso ascoltarla senza provare almeno un minimo di fastidio.
Un sacco di canzoni sono state rovinate da questa cosa.
Ho sentito recentemente la versione originale di Happy together, non quella merda di cover con cui la Vodafone ha distrutto le mie orecchie per mesi. E mi è piaciuta, e ci rosico tantissimo, perché nessuna testa di cazzo dovrebbe mai pensare di prendere una canzone vera e metterla in una pubblicità.
Quanto odio.

2 commenti:

  1. Ramones un cazzo, questa song è di Luis Armstrong che la cantava quando lui non veniva ancora schizzato fuori. Letteralmente.
    Sfigata!

    http://www.youtube.com/watch?v=SzJY96m3lkg&feature=related

    RispondiElimina
  2. Ma nella pubblicità c'è quella versione, cristo!

    RispondiElimina

I commenti sono sottoposti a moderazione.