venerdì 7 ottobre 2011

Piccolo desiderio fantasioso

Vorrei solo che si riuscisse a camminare sulle pareti come se fossero il pavimento, cioè in modo che il centro di gravità finisca esattamente sotto la superficie verticale e ci si stia appiccicati coi piedi, in posizione "eretta" ma in realtà ruotata di 90°; nel frattempo vorrei avere delle scarpette carine con sotto degli spuntoni appuntiti da, non so, 5, 10 cm, ma anche qualcosa di meno, mi accontento.
E allora sarei contenta quando, nel momento di attraversare la strada, da bambina diligente, sulle strisce pedonali, mi trovassi davanti una macchina che sulle suddette strisce è stata parcheggiata, con la massima nonchalance.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sottoposti a moderazione.