martedì 8 novembre 2011

Mankind

Man mano che mi rendo conto del problema, riesco a tenerne traccia negli altri, ed è consolante: la noia e l'ansia non sono problemi solo miei. Sono più o meno di tutti, o almeno ben distribuiti tra gente di ogni genere.
È un'osservazione nuova, forse ci sarò arrivata tardi, non so; sembra normale e me ne accorgo ora, avere un'ansia immotivata o una noia ineliminabile.
Tutto questo mi fa pensare che forse non sono io ad aver fatto casino e non essere riuscita a combinare niente di buono nonostante tutte le buone intenzioni, nei miei progetti di vita; magari anche il miglior esito non può nulla contro la noia. O contro la nausea Sartriana.
Oppure, partendo dal presupposto che cose come normalità, giustizia e magari anche successo nei propri programmi di soddisfazione esistenziale non debbano essere valutati in base alle statistiche, non sono giustificata manco per un cazzo e ho sbagliato tutto, lo facessero anche (più o meno) tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sottoposti a moderazione.